Coltivate su terreni lavici e fertili, ad Ustica crescono le lenticchie più piccole d’Italia.
Si seminano a gennaio e si raccolgono nella prima metà di giugno.
La tecnica di tutto il processo produttivo è completamente manuale.
Solo con la nascita del Presidio Slow Food è stata introdotta una piccola innovazione tecnica: la trebbia a postazione fissa che per rende più funzionale e comoda la spagliatura per separare le lenticchie dalla paglia.
Le lenticchie sono molto piccole, di colore marrone scuro, saporite e tenere, tanto da non aver bisogno di ammollo.
Prodotto disponibile dal 15 luglio.

Cibo povero per eccellenza, le lenticchie di Ustica sono un ingrediente fondamentale della cucina locale. Le due ricette classiche sono la zuppa, arricchita con le verdure locali e profumata con basilico o finocchietto selvatico, e pasta e lenticchie, preparata con
gli spaghetti spezzati.

 
         
LENTICCHIA DI USTICA
   
  Produttori: Antonino Licciardi - Ustica, Margherita Longo - Ustica, Giuseppe Mancuso - Ustica, Stefania Masia - Ustica, Giovanni Palmisano - Ustica, Pasquale Palmisano - Ustica