Il guanciale è un taglio grasso del maiale, ottenuto dalla “guancia”, tra testa e spalla, simile alla pancetta come composizione in quanto è costituito da tessuto adiposo di maiali afferenti all’ecotipo locale “suino nero dei Nebrodi”. Detto anche gota stagionata o Buccularu in siciliano.

 


Caratteristiche
La forma è triangolare, il colore è rosso screziato bianco. La pezzatura è da 0,500 Kg. La stagionatura è da 20 a 120 gg. Del guanciale di suino nero dei Nebrodi ne esistono 2 versioni: classica ed aromatizzata. Per la concia si utilizzano aromi come pepe rosso e finocchiett o selvatico. Sapore sapido con accentuata aromatizzazione nella versione con gli aromi. Può essere gustato al naturale, affettato sottilmente o scaldato appena e poi posto su fette di pane; ma il suo utilizzo più famoso è sicuramente quello di finire nei sughi, soprattutto all’amatriciana ed alla carbonara

 



 

 
         
GUANCIALE DI SUINO NERO DEI NEBRODI
   
  Produttori: Sebastiano Agostino Ninone - Mirto, Tindaro Agostino Ninone -Mirto, Fratelli Borrello - Sinagra