L’agnello Pasquale costituisce il più singolare e rinomato dei dolci di Favara, popoloso centro della provincia di Agrigento.
Veniva solitamente lavorato in prossimità delle feste Pasquali dalle suore del Colleggio di Maria e, come quasi tutto il patrimonio dolciario siciliano, anche l’agnello risente
dell’influsso arabo.
Sin dall’800 a Favara si producevano dolci fatti con la pasta reale (mandorla, e zucchero) tra cui l’agnello che inalbera il rosso vessillo bianco crociato, simbolo del cristo risorto.

Quello che rende unico l’agnello Pasquale di Favara è la sua farcitura realizzata con una pasta ottenuta dall’amalgama di pistacchio siciliano e zucchero.

 
         
AGNELLO PASQUALE DI FAVARA